“Amleto,ovvero, una Mirabile Lezione di Teatro”

200px-Hamlet_quarto_3rd

Amleto è forse la Tragedia più conosciuta e rappresentata di Shakespeare,
nota in altezza ,
dal valore ancora ignoto,
poiché profondo, e ancora da comprendere pienamente, il suo significato.

Il testo dell’Amleto è testo che attraversa non solo i secoli, ma anche i generi letterari ,
riduttivo sarebbe definirlo Letteratura Teatrale,
in realtà siamo di fronte ad un testo di Poesia, di Teatro, di Filosofia , di Storia.
E’ narrata la storia di un uomo, la tragedia del Principe di Danimarca ,Amleto,
chiamato a vendicare l’assassinio del Padre,compiuto da mano fraterna,
e forse per questo, ancor più abominevole.

Cinque atti,
una lotta contro la Ragione ed ogni umana speranza di salvezza,
un’unica strada, per arrivare a compiere una vendetta,tanto richiesta dallo spirito paterno: la Follia.

Tragedia di un folle quindi, la finzione della follia per allontanarsi dal Mondo,
dall’Amore per Ofelia , che stringe il cuore e paralizza la volontà:
tragedia di un uomo che affronta i suoi fantasmi , i suoi dubbi , le sue paure ,
che abbandona la sua vita per votarsi interamente ad un unico sentimento: La Vendetta.

11olivier

Ebbene, rileggendo questo straordinario testo,
ho ritrovato una mirabile lezione di Teatro,
che desidero portare all’attenzione dei miei allievi, e amici del Blog:
siamo nel cuore del Terzo Atto,
Amleto sta allestendo, insieme ad una Compagnia di attori girovaghi ,
il dramma dell’assassinio paterno,
perché attraverso la finzione teatrale,
venga resa manifesta agli occhi dello zio usurpatore e assassino, la Verità

Teatro nel Teatro, Metateatro, che tanto caro sarà ,qualche secolo più avanti, a Luigi Pirandello…

amleto2_MGZOOM

Ed ecco ciò che Amleto raccomanda agli attori:

“Dite la battuta , vi prego, nel modo in cui ve l’ho pronunciata io,
in modo naturale.
Se vi metteste a vociare ,come fanno tanti attori,
preferirei che a recitare i miei versi fosse un banditore di piazza.
E non fendete troppo l’aria con le mani:
fate ogni gesto con misura ,
perché nel torrente nella tempesta,nel turbine della passione,
voi dovete raggiungere ed esprimere una moderazione che la ammorbidisca.
Non siate però troppo controllati,
lasciatevi guidare dal vostro criterio e gusto,
Accordate l’azione alla parola e la parola all’azione.
E state attenti a non oltrepassare i limiti della naturalezza,
perché l’esagerazione è contraria all’Arte teatrale,
il cui fine sia ieri che oggi,
è stato ed è quello di porgere , per dir così, uno specchio alla natura,
che mostri alla virtù il suo vero aspetto,
al vizio la sua vera immagine;
e d’ogni età e di interi cicli storici , impronta e forma(…)”

breve-guida-ad-amleto-di-william-shakespeare_332c9c8a0ef4d491a6160e08f6ebdd67

Continua…

(immagini prese dal web, Laurence Olivier interpreta Amleto)