“In Verità, il Teatro…”

DCF 1.0

In Verità, Il Teatro è un’ Attitudine Umana,
forse la più Nobile, la più Antica a Sacra,
la sua Dimensione e il suo Ultimo Significato,
appartengono all’Uomo da sempre ,
in un ciclo di Eterni Ritorni,
di Morti e Risurrezioni ,
perché tutto inizia, e ha il suo ultimo fine,
nell’Uomo.

In Verità , il Teatro si pratica per Assoluta Necessità,
per un mirabile desiderio di Infinito,
perché il suo Cadere e Accadere ,
è sempre un tornare al Cielo,
patria celeste, a cui tutti apparteniamo.

In Verità , Il Teatro è Gioia,
si sale su quelle tavole sempre e solo
con immensa Gioia nel Cuore,
pronti al Sacrificio, nella Ricerca di noi stessi,
ma sempre con un sorriso sulle labbra,
perché “fare Teatro” significa Lodare e Rispettare la Vita,
in tutte le sue forme ed espressioni.

img_8155

In Verità, il Teatro è lo Specchio della nostra Esistenza ,
riflette e capovolge tutte le nostre insicurezze,
pretende che guardiamo in faccia la Realtà,
ci impedisce di mentire ancora una volta a noi stessi e al Mondo,
impone un’analisi costante del nostro Agire,
del nostro Pensare e Pensarci,
e ci sprona ad abbandonare il Giudiziale,
quel Giudiziale che ci inchioda in un’unica Dimensione ,
mentre siamo Creature Infinite ,
e siamo “Altro e Oltre” quello che, il comune pensiero, ci impone di Essere.

In Verità , Il Teatro è Libertà dell’Essere,
perché su quel Palco nulla può allontanarci da noi stessi,
siamo pura Energia che scorre su quelle Tavole ,
in luminosa armonia co tutto ciò che ci circonda,
capaci di generare Emozione, e capaci di donarla,
nella Libertà di poter Essere noi stessi,
finalmente e per sempre.

img_8163

In Verità , Il teatro è Comunione con Noi Stessi e Dono,
perché solo Amandoci Realmente,
e comprendendo la nostra Natura ,
e accettando il Nostro Esistere ,
saremo in grado di comunicare da quelle Sacre Tavole,
bucando la Quarta Parete,
e donando senza remore ,
la nostra Luce…

E allora e solo allora
Saremo Teatro , il Nostro Teatro…

Barbara

P.S.
Questo è il primo post dell’Anno,
Auguri a voi Cari Amici del blog,
sempre nella mia Idea di teatro ,
vi abbraccio tutti…

(immagini,teatro di Volterra preso dal web, e due foto personali)

“Quello che il Teatro non Dice” – Una Breve Lezione

51191-previati_notturno

Il Teatro è Dimensione dell’Anima,
è dimora dell’Eterno,
di tutto ciò che eternamente dura,
non conosce costrizioni,
non conosce Morte, che non contempli Risurrezione e Nuova Vita,
accoglie nella sua “Scatola” tutti i Sentimenti umani,
purificando , durante lo svolgimento del Rito,
le nostre Intenzioni e Azioni,
le nostre Parole,
i nostri Pensieri.

Il Teatro parla al Cuore dell’Uomo,
indica il cammino,
che è sempre un cammino di Sacrificio e Consapevolezza,
perché ci insegna a rendere “Sacro” ogni gesto, ogni parola.

Ma il Teatro è anche e soprattutto
Dimensione Misterica,
l’Atto che si compie sulla Scena, è Atto d’Amore e Mistero,
che cela sempre dentro sé, un messaggio più alto e profondo,
di quello che le Parole semplicemente significano.

antonio-marasco-donna-allo-specchio-3

Non tutto è detto e compiuto sulla Scena,
esiste “un Oltre”
,
un portale da attraversare con la nostra Immaginazione e Sensibilità,
esiste un sentiero nascosto,
che pretende di essere svelato e percorso,
è sentiero illuminato che ci porterà a sfiorare, anche se solo per pochi attimi,
il Cielo, quello scrigno misterico e meraviglioso dal quale proveniamo.

Ecco perché provo tenerezza per quello spettatore che,
alla fine di una rappresentazione,
si vanta di aver compreso tutto,
e simpatia per l’altro, che invece si lamenta per il motivo opposto,
quindi, per non aver compreso tutto.

Ad entrambi raccomando Umiltà e Coscienza,
e consiglio vivamente di “andare oltre”,
e lasciarsi stupire dalla Potenza del Teatro,
che sa parlarci chiaramente, e al tempo stesso sa nascondersi,
che ci richiama costantemente a confrontarci con noi stessi,
abbandonando il Giudiziale e lasciando che la nostra Anima,
libera dai giudizi terreni,
possa scorrere attraverso le cose,
attraverso tutto lo Spazio e il Tempo,
alla ricerca del Senso più autentico della nostra Esistenza.

donna-allo-specchio-tiziano

Il Teatro può donarci tutto questo,
a volte il suo messaggio sarà chiaro e diretto,
altre volte la Verità si nasconderà nelle pieghe di un panneggio,
nelle linee di un Gesto,
nel significante di una Parola,
nella nota di una Melodia,
in una Luce che improvvisamente irromperà sul Palcoscenico,
magari una Luce Rossa fortissima,
che parlerà dritta al Cuore.

E allora,
miei cari allievi e amici del Blog,
con Cuore Aperto e Sincero,
mettiamoci in ascolto…

Barbara

(immagini prese dal web)