“Si ricomincia…Un nuovo Anno di Teatro”

filename-pergola-sipario

Un nuovo Anno di Teatro,
nuove emozioni,
la ripresa di un cammino noto,
che ci conduce in luoghi del Mondo e dell’Anima tutti da scoprire…

Siamo ripartiti,
ho ripreso le lezioni alla mia Compagnia,
si sono aperte le iscrizioni ai miei corsi di Teatro,
e sono certa che anche quest’anno si uniranno nuove forze,
nuovi volti alla ricerca della Bellezza,
della Conoscenza di Sè, dell’Arte e della Cultura,
Valori Universali,
che possono salvarci dai mali,
che affliggono il nostro quotidiano.

Tanti gli appuntamento di Spettacolo ,
che di volta in volta comunicherò a tutti voi,
e chissà che non conoscerò altre anime che seguono il mio Blog, così come è accaduto nel corso dell’anno passato…

1419900-teatro

Ho spiegato ai miei allievi ,
durante la prima lezione,
che il Teatro è una disciplina,
che non può essere paragonata ad un semplice corso da seguire ,
Il Teatro richiede un impegno unico,
una Dedizione e una Passione sempre viva e pulsante,
non si accontenta di una partecipazione minima ,
pretende il nostro Esserci completo,
non giustifica le nostre assenze ,
le nostre vacanze mentali,
ci chiede di guardarci dentro costantemente ,
di crescere spiritualmente,
di evolverci come esseri umani,
prima ancora che come Attori o Attanti.

Teatro_Ponchielli_cremona_il_sipario-img31-12-1

Ho chiesto ai miei allievi
di aiutarmi ad aiutarli,
di essere presenti alle lezioni,
per permettermi di lavorare sulle loro difficoltà,
su quei nodi dolorosi dell’Anima, che necessitano di essere sciolti,
per restituirle Libertà e Dignità.
Presenza e Dedizione
Passione e Rispetto,
Umiltà e Studio,

questi i requisiti fondamentali per coloro che desiderano entrare a far parte del mio Teatro,
e quindi della mia Vita;
perchè solo esercitando il potere di questi valori sul palco,
e nella vita di tutti i giorni,
torneremo tutti ad essere più umani,
torneremo ad ascoltarci e ad ascoltare,
a vederci e a vedere,
un movimento riflessivo del Verbo che si attiva, nel momento in cui riusciamo a comprendere chi siamo, e cosa vogliamo…
Perchè il Teatro risponde alle domande fondamentali dell’uomo ,
da sempre,
e continuerà a dare risposte a coloro che, umilmente,
continueranno a cercare una risposta.

teatro-bellini

Questo è il Teatro,
lo ribadisco sempre ai miei allievi,
“tutto il resto è silenzio”…
Silenzio della Mente e del Cuore.

E allora siamo pronti!
Buon anno di lavoro a tutti i miei allievi presenti e futuri,
e grazie a tutti voi,
(in questo momento WordPress mi comunica che siete 200!)
che seguite attraverso il Blog il mio cammino,
grazie per la vostra presenza sensibile e intelligente,
per i vostri commenti preziosi,
per l’interesse sincero, che sempre dimostrate per i miei post,
il cammino prosegue ,
sulle tavole del Palcoscenico,
sulle pagine di questo Blog,
e sarà un nuovo anno di Teatro, Cultura e Bellezza,
questo il mio impegno.

Barbara

(immagini prese dal web)

“Il Teatro della Meraviglia o della Meraviglia del Teatro”

noire-et-blanche--1926-man-ray

Il Teatro è Meraviglia,
sorgente pura di Emozione e Libertà individuale,
espressa in un esercizio collettivo,
che è Rito e Incanto.

Attori e spettatori si ritrovano in questo luogo sacro,
per un’ unica ragione inconscia, che alla base dei loro intenti :
“essere meravigliati”.

Sì, perchè ormai viviamo immersi in un Nero intenso e profondo,
intimoriti da ogni notizia che arriva alle nostre orecchie,
incapaci di sorprenderci anche dell’atto più empio,
tanto siamo avvezzi all’Empietà,
che ogni giorno si manifesta nella nostra società.

pollock2

Il Teatro conosce il Nero, nella sua “stanza dei Neri”,
nel buio che avvolge la platea silenziosa,
ogni volta che si apre il Sipario,
ma un vento di Grazia e Meraviglia,
inizia a soffiare insieme alle prime parole,
pronunciate dall’Attore in scena,
e parola dopo parola ,
quel Nero iniziale, si trasforma in una girandola di colori e intense emozioni,
niente può ferirci o spaventarci,
siamo in uno Stato di Grazia assoluta ,
avvolti da noi stessi ,
in un abbraccio prezioso, che ci stiamo donando,
attori e spettatori, in un rovesciamento continuo di ruoli,
protetto dalla Sacralità del Rito che si compie.

images

Siamo destinati al Cielo dal quale proveniamo,
ed il Teatro esiste per testimoniare questa Verità,
immensa nella sua semplicità…

E nel momento in cui ci lasciamo avvolgere da tanta Meraviglia ,
il sorriso torna a vivere sulle nostre labbra,
un sorriso di bimbo,
di anima che si libera, e libera coloro che la circondano,
il nostro respiro rallenta,
diviene più profondo,
e siamo finalmente al centro di noi stessi, della nostra vita…pollock3

Tutto questo è Teatro,
tutto ciò che ci avvicina alla nostra essenza e al Cielo,
può essere definito Teatro,
e solo chi lo pratica , come attore o spettatore,
sa che davvero è in grado di cambiare la sua vita ,
renderla Meraviglia,
Incanto,
come è giusto che sia,
perchè siamo divine creature,
anche se spesso non lo ricordiamo…

Questa la Meraviglia del Teatro,
questo il Teatro della Meravigliaimages (1)

(immagini prese dal web, Man Ray e Jackson Pollock)

Il Teatro Necessario

Swan

Esiste una sola idea di Teatro,
non muta con le stagioni e il Tempo,
nasce con l’Essere umano,
con la necessità di comunicare la sua Identità,
il suo mondo emotivo,
le sue paure, i suoi desideri…

Esiste un unico luogo per praticare il Teatro,
è luogo della Mente e del Cuore,
labirinto di ricordi, profumi, colori…

Esiste un’ unica strada per insegnare quest’ Arte ,
è strada di Coscienza e Conoscenza ,
strada di Verità e Dolore,
di Poesia e Abbandono,
nessuna consolazione,
nessuna certezza all’orizzonte,
perchè Teatro è il Viaggio, non certo la Meta,
grandi Maestri me lo insegnarono:

“quando sentirai di essere giunto a destinazione,
non avrà più senso che tu faccia Teatro”.

Teatro-greco-di-Taormina

Esiste un’ unica definizione,
che coglie e accoglie il senso più intimo del Teatro:

Il Teatro è Necessario

Necessario alla Vita dell’uomo,
Necessario alla Vita di una Società che voglia definirsi Civile,
Necessario alla mia Anima ,
che ha sete di Verità e Bellezza,
oggi e Sempre.

Barbara

(immagini prese dal web)