O Romeo Romeo…Perchè sei tu Romeo?

“O Romeo Romeo…Wherefore art thou Romeo?

Quest’anno ho tre nuovi allievi- attori, persone di grande umanità e buon cuore, che stimo e che sono stata molto felice di accogliere nel mio gruppo di Teatro e di vita.

Tra loro un ragazza giovanissima , che oggi ha letto per la seconda volta ,la celebre scena del balcone tratta dalla tragedia “Romeo e Giulietta”.

Ho avuto , guardandola la prima volta, la sensazione di aver trovato la mia Giulietta, ero certa avesse le caratteristiche giuste per interpretare questo ruolo tanto poetico.

Avevo ragione…
Nessuna tecnica, niente di costruito , solo la sua voce ,poggiata su una tonalità medio-alta, che si è mossa sulla musicalità di Shakespeare.
Prima di incontrarmi non aveva mai fatto teatro(per fortuna direi, perchè non porta con sè nessun vizio di forma)e seguendo poche e semplicissime indicazioni che la scorsa settimana le ho dato,oggi ci ha incantato con la sua lettura.

Magia del Teatro, pura magia…

Ho citato durante la lezione , il capolavoro del maestro Franco Zeffirelli, e le ho suggerito di guardare “la scena del balcone” per darle un nobile esempio, ecco perchè propongo proprio la scena su cui stiamo lavorando.
Sono dedicati a lei, e a tutti  gli appassionati del blog, questi minuti altissimi, come proseguimento della disamina del sentimento amoroso, che trova in questo dialogo , e in questa scelta di Regia soave e poetica, la sua massima espressione.

Romeo-saluta-Giulietta

(immagine presa dal web)

Perchè anche Giulietta è un’idea, Giulietta è una lirica d’Amore, Giulietta è purezza di cuore e candore, e di questa purezza , ciascuna attrice dovrà rivestirsi , se vorrà degnamente interpretarla.

Grazie miei cari allievi, perchè la lezione la facciamo sempre insieme , rendendola un momento di gioco, di studio, di crescita personale e collettiva.

Advertisements