Voci di Donna, Voci d’Amore: Frida, Sibilla e Alda

frida_kahlo_by_guillermo_kahlo_3

“Mio Diego,
specchio della notte.
I tuoi occhi, spade vedi dentro la mia carne, onde tra le nostre mani.
Tutto tu nello spazio pieno di suoni-
nell’ombra e nella luce.
Ti chiamerai AUXO-CROMO- colui che attira il colore.
Io CROMOFORO -colei che dà il colore.
Tu sei tutte le combinazioni dei numeri.
La vita …
Il mio desiderio è capire la linea, la forma,
l’ombra, il movimento .
La tua parola percorre tutto lo spazio e raggiunge le mie cellule,
che sono i miei astri,
e va alle tue, che sono la mia luce.

-Frida Kahlo-

2010_06_23_16_22_04sibilla-aleramo

“Nel cavo delle tue mani
ancora
il ricordo del tuo viso
brucia e trema,
trema, viso accarezzato,
piccola cosa lontana,
pallida e arde
nel cavo delle mie mani.
Eri immenso bene
mistero e vene
in dolce forma,
volto amato perduto,
ancora brucio e tremo,
le palme tendo…”

-Sibilla Aleramo-

amore-klimtalda_merini

“L’ora più solare per me
quella che più mi prende il corpo
quella che più mi prende la mente
quella che più mi perdona
è quando tu mi parli.
Sciarade infinite ,
infiniti enigmi,
una così devastante arsura,
un tremito da far paura
che mi abita il cuore.
Rumore di pelle sul pavimento
come se cadessi sfinita:
da me si diparte la vita
e d’un bianchissimo armento io
pastora senza giudizio
di te amor mio mi prendo il vizio…”

“Ho conosciuto in te le meraviglie
meraviglie d’amore sì scoperte
che parevano a me delle conchiglie
ove odoravo il mare e le deserte
spiagge corrive e lì dentro l’amore
mi son persa come alla bufera
sempre tenendo fermo questo cuore
che (ben sapevo) amava una chimera.”

– Alda Merini-

Un Omaggio a tre Voci dell’Arte e della Poesia,
versi poco noti,ritrovati dopo attenta ricerca,
vitali e scintillanti,
un omaggio al Sentimento che Dona Vita e ci Tiene in Vita,
per tutti voi amici del blog…

Barbara

(immagini prese dal web)

Advertisements

“Ho infilato a un ramo una poesia” le parole di Evtusenko

Mi è stata regalata per il mio compleanno, qualche giorno fa, una raccolta di poesie d’amore del poeta russo Evtusenko.

Splendido regalo, come ogni libro che negli anni mi è stato donato.

Conoscevo e apprezzavo Evtusenko , ma questa raccolta è ampia e davvero ben tradotta(la traduttrice italiana è Evelina Pascucci);
vorrei , come già ho fatto per Flaiano, donarvi un paio delle sue liriche e sapere cosa ne pensate, per poter poi scrivere un post completo sulla sua poetica.

Credo che inserirò le sue poesie nello Spettacolo sull’Amore che porterò in scena a fine Ottobre.

Poeta colto e anticonformista,impegnato politicamente e socialmente, attento ai problemi della sua Nazione, genialità ribelle e fuori ogni canone, capace però di far volare alta la parola, che descrive il suo forte sentire di poeta e soprattutto di uomo.

albero-della-vita-di-klimt

” Ho infilato a un ramo
una poesia,
che lotta
e non si lascia afferrare
dal vento
Mi chiedi:
“Sfilala”, non scherzare.”
La gente passa.
Guarda
si stupisce.
L’albero brandisce
la poesia.
Non dobbiamo discutere.
Dobbiamo proseguire
“Ma non te la ricordi”-
E’ vero però domani te ne scriverò una nuova.
Vale agitarsi per una simile sciocchezza!
Non pesa certo al ramo la poesia.

Te ne scriverò
quante vorrai.
Per ogni albero-
una poesia!”
Ma più avanti come saremo?
Questo forse presto lo dimenticheremo?
No,
se andando avanti diverrà difficile,
ci sovverrà
di dove ,
in piena luce,
un albero brandisce
una poesia,
e sorrideremo:
“Dobbiamo proseguire”

(1955)

romeogiulietta

“Fui tante volte così dolorosamente ferito
da raggiungere casa carponi,
speronato non solo dall’odio-
con un petalo pure si può ferire.

Ho ferito io stesso-proprio senza volerlo,
con una sciatta e affrettata gentilezza
e per qualcuno, poi, fu doloroso,
come andare sul ghiaccio a piedi nudi.

Perchè per le rovine vado
di quelli a me più cari , più vicini,
io, così facilmente e con dolore feribile
e che gli altri ferisco con tanta leggerezza?”

(1973)

Per i miei allievi, e tutti gli appassionati che volessero approfondire la conoscenza del poeta , consiglio la raccolta “Poesie d’Amore ” edita da Newton Compton.