L’ Improvvisazione Teatrale

1024px-Commedia_dell'arte_-_troupe_Gelosi

Improvvisare, giocare, creare…
Sono modi di esprimersi, sono movimenti liberi dell’anima, che nella Didattica teatrale segnano l’inizio del cammino, il primo passo nella conoscenza di sè e del Mondo.

Oggi a lezione con la Compagnia delle Sibille,(che da una ventina di giorni ha intrapreso un percorso di Teatro insieme a me), abbiamo giocato con l’Improvvisazione Teatrale.

L’Improvvisazione , tanto cara ai Comici dell’Arte, prevede un semplice canovaccio, in cui il Capocomico delinea i contorni di una situazione teatrale ,fissa i personaggi che si alterneranno sulla scena, ricalcando i tipi fissi della Commedia Latina,suggerisce, senza l’ausilio di battute scritte, l’idea portante dell’Azione, lasciando poi gli attori liberi di esprimersi e muoversi sulla scena, liberi di improvvisare battute e gesti,che animeranno la situazione da rappresentare.

Stampa-arleq-el700

Questa libertà di espressione è tesoro prezioso per gli attori alle loro prime esperienze sulla Scena.
Il Codice del Teatro è ancora lontano, la parola e il gesto corrono veloci e si accavallano si annullano si ripetono, senza uno schema prestabilito, senza la correzione del regista, senza vincoli e limitazioni…
Il sorriso e l’allegria regnano sovrani.

Durante l’atto dell’Improvvisazione , l’allievo-attore sperimenta la sua capacità comunicativa, e comunica se stesso con semplicità e immediatezza,fuori da ogni giudizio o pregiudizio.

L’Improvvisazione nasce spontanea, lo Stato di Natura dell’allievo diverrà Stato di Grazia sulla Scena,l’interazione con il compagno gli insegnerà a stabilire i confini fisici e metafisici entro cui muoversi; la necessità di cercare parole e gesti in un tempo breve, svilupperà la sua capacità di ricerca interiore, e lo avvierà al percorso di conoscenza profonda,che il Teatro gli indicherà dolcemente, nel prosieguo del cammino.

Depart_Comediens_italiens

La lezione è stata luminosa, ho visto brillare la Luce interiore di tutti i partecipanti all’Atto teatrale, sono luci di colore diverso, di diversa intensità e natura, ma tutte luci…

Che continueranno a brillare..
Perchè questo è il mio compito…
Rendere i miei allievi , attraverso il Teatro, sempre più consapevoli della Bellezza e dell’Unicità di quella Luce,sul palco e nella vita di tutti i giorni.

(immagini prese dal web)