Sibilla Aleramo “Amo dunque sono”

amo dunque sono

Un libello prezioso, pubblicato per la prima volta nel 1927,
tanto cercato e oggi finalmente ritrovato in un mercatino poetico e popolato…

Lei è Sibilla Aleramo, poetessa sublime, donna coraggiosa e passionale, innamorata della sua Arte e della Vita che, pulsante, vibrava nei suoi versi e nel suo cuore…

Arte e Vita ,
in un connubio inscindibile,
Parola che cerca e sogna, che dice e tace, parola di una donna , voce di un desiderio perenne, amare ed essere amati, desiderio di ogni anima, oltre il tempo e lo spazio.

sibilla

“L’Amore esiste.
E chi mi vedeva così persistere nella ricerca , che pareva una dannazione, chi mi vedeva conservare, nonostante ogni tragico fallimento, la perenne possibilità di risorgere con un sorriso di bimba, e tosto riaggrapparmi a nuove illusioni e in quelle creare pur sempre istanti di magnifica passione , chi mi contemplava con occhio puro e cuor pietoso, sussurrava” questa donna crede cercar l’amore e invece cerca Iddio”.
La formula non era esatta.
Cercavo l’amore come il più certo tramite per giungere a Dio
.

sibilla 3

Con la persuasione assoluta che soltanto per suo mezzo mi sarebbe dato d’accostarmi al principio divino, all’essenza invisibile dell’universo.
Dove altri perviene con l’ ascesa solitaria , io non arrivo se non ho l’ausilio d’un immagine viva , nella quale sia il mio stesso segno d’immortalità.
Mi riconosco incompleta , come Adamo prima che Eva gli sorgesse al fianco, come l’innamorato nel mito platonico…
Quanto più sono andata crescendo e salendo, quanto più mi son sentita diversa da ogni altra , insostituibile, sola e di me stessa signora, tanto più ho anelato a trovare chi duplicasse la mia ricchezza, chi ne facesse un miracolo immane , si smarrisse con me nell’immensità del cosmo, in preghiera , in estasi.

sibillla4

Perchè io son nata poeta…
Tutti i poeti , anche i più grandi,anche gli iniziati come Dante e Goethe, non han forse richiesto il soccorso d’amore , e non forse mediante l’amore sono penetrati nei regni occulti, o li hanno, col loro canto creati?”

sibilla_aleramo

Vi consiglio la lettura del testo, edito da Mondadori, insieme ad altri due testi importanti “Una donna ” e “Diario di una donna”.

(immagini prese dal web)