“Ma è Gioia – vedrai – ciò che Egli dà”- Il Mio Nuovo Recital

Un nuovo invito ,
per tutti gli amici del Blog,
un Recital di grande impatto emotivo ,
un Messaggio d’Amore e Speranza,
perché d’Amore abbiamo sempre più bisogno,
in questo Tempo di grande Buio per l’Anima…

E allora il Teatro diverrà Chiesa,
nel senso etimologico del termine ,
“Ecclesia” , quindi Riunione,
momento di Aggregazione e Condivisione ,
Luogo Metafisico dove l’Anima potrà trovare riparo e conforto,
dove la Voce dei più grandi poeti della Nostra Letteratura Italiana ed Europea,
annuncerà la Nascita del Salvatore,
di quel Messia che è Amore,
Puro Amore…

La Voce del Teatro sarà quella dei Cavalieri e delle Sibille,
che in queste ore si stanno confrontando con la musicalità,
e il significato più profondo delle liriche scelte;
perché leggere Poesia significa mettere in atto la propria Vita,
perché prima di poter restituire al pubblico il vero senso di ciò che si pronuncia,
bisognerà aver riscoperto dentro l’Anima, il significato antico e originario delle Parole,
“cosa le Parole significano per noi” ,
prima ancora che per coloro che le ascolteranno…

E tutto questo pretende grande Lavoro Interiore,
Grande Umiltà ,
e capacità di ritrovare se stessi in ciò che si sta leggendo ad alta voce…

Noi vi aspettiamo,
per condividere con tutti voi questo Recital ,che è Gioia, pura Gioia,
Sabato 16 Dicembre 2017, alle ore 19.00.

Come sempre per coloro che vorranno avere maggiori informazioni ,
lascio la mia mail:
tuttoilmondoateatro@gmail.com.

Vi abbraccio,

Barbara

(immagini prese dal web)

19 thoughts on ““Ma è Gioia – vedrai – ciò che Egli dà”- Il Mio Nuovo Recital

    • Crepi il lupo 😊
      Bè tu sai meglio di chiunque che la parola deve ascendere dal “particolare” “ all’ universale”, questo è il movimento che appartiene alla Poesia, e ancor più a chi , quella poesia , dovrà pronunciarla ad alta voce, “riscrivendola” con la sua Voce..
      Perchè non esiste mai un significato universale che non si sia prima nutrito del senso proprio e intimo che ciascuna Parola ha per ciascun essere umano…
      Grazie del commento caro Tommaso,
      Un saluto gentile,
      Barbara

  1. Cara Barbara, come è andata? Certamente sarebbe un’esperienza ricca di emozioni assistere ad una delle tue proposte, spero se ne presenterà l’occasione un giorno, racconta un po’ della serata se ti va… un abbraccio.

    Ben

    • Ciao Ben 😊che carino che sei stato a lasciare questo commento …
      Lo spettacolo è stato pieno di emozione , l’ho dedicato a tutte le persone che non sono più tra noi pur essendo sempre con noi , in particolare a due miei allievi che non ci sono più , Paola e Antonio , due persone meravigliose …
      A loro vola il mio pensiero …
      I miei allievi hanno aperto il loro cuore e hanno consegnato al pubblico uno scrigno di emozioni attraverso le parole della poesia , per portare una luce e una speranza in questo momento di grande buio dell’anima …
      Il pubblico ha condiviso con noi queste emozioni , è rimasto colpito e stupito , molti mi dicevano che non pensavano si potesse leggere poesia ad alta voce e coinvolgere così tanto emotivamente …
      Sono entusiasta , e commossa ….
      A breve una blogger amica presente , pubblicherà la sua recensione sullo spettacolo e ne farò subito il reblog qui sul mio blog … perciò a breve saprai e attingerai a piene mani nell’emozione di questo recital✨
      Grazie mille per la tua attenzione , spero un giorno di averti nel pubblico e conoscerti 😊

      • Amo le – contaminazioni – di ogni genere, la mescolanza, la fusione degli stili, delle arti, delle persone, l’integrazione e l’interazione, nel mio piccolo, provo a farlo anche io e l’energia dinamica tra la poesia e il teatro mi stupisce ogni volta, spero di poterne leggere di più, grazie a te per la tua preziosa e generosa condivisione, mi fa davvero molto piacere, la mia mattinata parte con una marcia in più… 🙂

      • Grazie a te , per le tue parole e la tua capacità di lasciarti emozionare dal teatro e dall’arte tutta … il teatro è Luogo metafisico dove ogni arte converge , la poesia nasce con il teatro e al teatro ritorna attraverso tutto il tempo e lo spazio …
        Per me è intimamente connessa, insieme alla musica, al rito che ogni volta si compie su quelle tavole …
        Troverai la recensione del recital sul blog , l’ho pubblicata ieri sera , grazie alla mia amica Paola per aver descritto tanto bene quell’emozione…
        E grazie a te Ben, apprezzo molto le tue parole e la tua partecipazione emotiva al mio teatro .
        Un grande abbraccio !
        Barbara

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.