“Il Teatro della Meraviglia o della Meraviglia del Teatro”

noire-et-blanche--1926-man-ray

Il Teatro è Meraviglia,
sorgente pura di Emozione e Libertà individuale,
espressa in un esercizio collettivo,
che è Rito e Incanto.

Attori e spettatori si ritrovano in questo luogo sacro,
per un’ unica ragione inconscia, che alla base dei loro intenti :
“essere meravigliati”.

Sì, perchè ormai viviamo immersi in un Nero intenso e profondo,
intimoriti da ogni notizia che arriva alle nostre orecchie,
incapaci di sorprenderci anche dell’atto più empio,
tanto siamo avvezzi all’Empietà,
che ogni giorno si manifesta nella nostra società.

pollock2

Il Teatro conosce il Nero, nella sua “stanza dei Neri”,
nel buio che avvolge la platea silenziosa,
ogni volta che si apre il Sipario,
ma un vento di Grazia e Meraviglia,
inizia a soffiare insieme alle prime parole,
pronunciate dall’Attore in scena,
e parola dopo parola ,
quel Nero iniziale, si trasforma in una girandola di colori e intense emozioni,
niente può ferirci o spaventarci,
siamo in uno Stato di Grazia assoluta ,
avvolti da noi stessi ,
in un abbraccio prezioso, che ci stiamo donando,
attori e spettatori, in un rovesciamento continuo di ruoli,
protetto dalla Sacralità del Rito che si compie.

images

Siamo destinati al Cielo dal quale proveniamo,
ed il Teatro esiste per testimoniare questa Verità,
immensa nella sua semplicità…

E nel momento in cui ci lasciamo avvolgere da tanta Meraviglia ,
il sorriso torna a vivere sulle nostre labbra,
un sorriso di bimbo,
di anima che si libera, e libera coloro che la circondano,
il nostro respiro rallenta,
diviene più profondo,
e siamo finalmente al centro di noi stessi, della nostra vita…pollock3

Tutto questo è Teatro,
tutto ciò che ci avvicina alla nostra essenza e al Cielo,
può essere definito Teatro,
e solo chi lo pratica , come attore o spettatore,
sa che davvero è in grado di cambiare la sua vita ,
renderla Meraviglia,
Incanto,
come è giusto che sia,
perchè siamo divine creature,
anche se spesso non lo ricordiamo…

Questa la Meraviglia del Teatro,
questo il Teatro della Meravigliaimages (1)

(immagini prese dal web, Man Ray e Jackson Pollock)

Advertisements

16 thoughts on ““Il Teatro della Meraviglia o della Meraviglia del Teatro”

  1. Condivido appieno quanto riportato, molto bello il contenuto e ancora di più le espressioni molto poetiche ma reali. Peccato che questo stato di grazia (come lo chiami tu) per chi ne è coinvolto, permanga per un così breve spazio di tempo che è quello della rappresentazione, Sarebbe bello che esso si potesse estendere per essere goduto con meraviglia anche in alcuni spazi più quotidiani. Se teatro è vita vera allora facciamo teatro e rendiamo la vita Meraviglia.

    • Caro Mario,
      tu che lo pratichi il teatro con me ,
      sai bene quale stato di grazia ti pervade quando sei sopra quelle tavole 🙂
      Il fatto che duri il tempo della rappresentazione fa parte del gioco, ecco perchè l’esperienza del teatro dura tutta una vita, e ti dirò , forse non basta una vita intera per godere di tutto quello che il teatro sa donarti, questo l’insegnamento dei miei maestri…
      Perciò ti auguro di fare teatro tutta la vita, e di portare nel cuore quella meraviglia per rendere unica la tua vita di tutti i giorni…
      Un grande abbraccio,
      Barbara

  2. Se fosse possibile bisognerebbe morire e poi rivivere…
    Un mio collega tempo fa mi raccontò di quando , a causa di un incidente con la moto, resto’ in coma per 15 gg , quando si svegliò cominciò a vedere dei lampi luminosi, si meravigliò, poi, guardò tutto intorno alla stanza , guardò il volto della figlia accanto a lui e il cielo attraverso i vetri della finestra …tutto, lo meraviglio’ Ora vede tutto con occhi nuovi, è uscito dal Nero … ed è felice di vivere .
    Io penso che con il Teatro abbiamo questa stessa opportunità uscire dal Nero e lasciarci avvolgere da noi stessi , solo che questa meraviglia dura il tempo dello spettacolo…ma da questa esperienza potremmo imparare a concepire il mondo come” luogo” di scoperte , fuori e dentro di noi ,meravigliandoci anche delle piccole cose e abbattendo quell’indifferenza che scaturisce dalla routine di tutti i giorni.
    .
    Ti abbraccio

    • hai visto i quadri di Pollock che accompagnano le mie parole in questo post?
      Ecco , il teatro è assimilabile ad una sua composizione, improvvisa, violenta, vibrante di vita e colore, nata per meravigliarci…

      Così la vita, che deve essere specchio del teatro, e sempre , sempre ricca di colore…

      Grazie del commento Paola cara,
      ti abbraccio anche io 🙂
      Barbara

  3. Che bello ciò che hai scritto!!!!
    Il Nero del teatro può essere solo il buio della sala…perchè il teatro è Meraviglia e dove c’è Meraviglia c’è luce e la luce appare Meravigliandoti.
    E’ il Teatro, meravigliosa Meraviglia.

  4. e dove il cuore sa meravigliarsi vuol dire che ha trovato casa…il teatro è la casa di chi sa sognare e ha sete, insaziabile sete di bellezza
    sempre grazie cara Barbara, un sorriso 🙂

    • Ma grazie a te carissima , tu che lo ami il teatro sai bene quali meraviglie opera nell’animo e nella vita di chi lo fa 😊…
      Un grande abbraccio per te e un sorriso
      Barbara

  5. Finalmente,ripartiamo!..come è tutto vero ciò che hai scritto.per noi che abbiamo la fortuna di salire sul quel palco,nel buio totale dietro le quinte,e sentiamo il nostro cuore aumentare sempre di piu i battiti,fino a fermarsi quando si accendono le luci ed entri in scena,il tempo le luci il buio..nulla vedi e nulla senti..rimani solo con le tue PAROLE.E poi finalmente di nuovo il buio,e come un bambino che nasce inizi a respirare autonomamente…io sento tutto questo..e mi dispiace chi non capisce tutto ciò ….un abbraccio a
    stasera…

    • Avete un grande privilegio caro Paolo,
      voi il teatro lo amate e lo fate,
      ed è un dono poter continuare a salire su quelle tavole,
      so che ne siete consapevoli e che apprezzate tutto quello che il teatro porta nelle vostre vite 🙂

      Perciò forza!
      Oggi si riparte per un nuovo anno,
      un nuovo viaggio tutti insieme,
      tante emozioni da vivere e condividere !

      A dopo,
      un grande abbraccio,
      Barbara

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s