Aprile-Amore

primavera

Una lirica di Mario Luzi,
dalla raccolta “Primizie del deserto”
a cui sono particolarmente legata…

Il ricordo sempre vivo di un poeta,
che ho avuto il privilegio di conoscere,
gentile e garbato,
voce altissima di un Tempo oltre ogni Tempo…

Parola che vola alta,
che in alto conduce l’anima,
che sa raggiungere la Verità
per riconsegnarla umilmente
alle mente e al cuore di chi legge…

“Il pensiero della morte mi accompagna
tra due muri di questa via che sale
e pena lungo i suoi tornanti. Il freddo
di primavera irrita i colori,
stranisce l’erba, il glicine, fa aspra
la selce; sotto cappe ed impermeabili
punge le mani secche, mette un brivido.

Tempo che soffre e fa soffrire, tempo
che in un turbine chiaro porta fiori
misti a crudeli apparizioni, e ognuna
mentre ti chiedi che cos’ è sparisce
rapida nella polvere e nel vento.

statua che bacia

Il cammino è per luoghi noti
se non che fatti irreali
prefigurano l’esilio e la morte.
Tu che sei, io che sono divenuto
che m’aggiro in così ventoso spazio,
uomo dietro una traccia fine e debole!

E’ incredibile ch’ io ti cerchi in questo
o in altro luogo della terra dove
è molto se possiamo riconoscerci.
Ma è ancora un’ età la mia,
che s’aspetta dagli altri
quello che è in noi oppure non esiste.

amore e psiche

L’ amore aiuta a vivere , a durare,
l’ amore annulla e dà principio. E quando
chi soffre o langue spera, se anche spera,
che un soccorso s’ annunci di lontano,
è in lui, un soffio basta a suscitarlo.
Questo ho imparato e dimenticato mille volte,
ora da te mi torna fatto chiaro,
ora prende vivezza e verità.

La mia pena è durare oltre quest’ attimo.”

(immagini prese dal web)

Advertisements

18 thoughts on “Aprile-Amore

  1. Sempre struggenti e delicati i versi di Luzi …finale bellissimo ; lo sforzo di riuscire a superare il tempo del dolore per tornare all’amore che è fonte di energia e vita. Bacissimi

    • Grazie Paola cara,
      Luzi è voce altissima, e nel mio percorso di attrice mi sono trovata più volte a leggere i suoi versi , sempre un’esperienza meravigliosa..
      baci a te 🙂

  2. “Il pensiero della morte mi accompagna… “; “fatti irreali / prefigurano l’esilio e la morte.”; “L’ amore aiuta a vivere , a durare, / l’ amore annulla e dà principio.”; “un soffio basta a suscitarlo”; “La mia pena è durare oltre quest’ attimo.”.
    Questi versi indimenticabili, estrapolati da “Aprile-Amore” del mio amato Mario Luzi, dimostrano la sua grandezza di poeta nella pregnanza del linguaggio scarno, essenziale, ma allusivo del tormento interiore che io sento anche mio. E’ vero: l’amore aiuta a vivere, a durare in questa esistenza umana che purtroppo è volta alla morte. E’ divino l’attimo in cui l’amore si risveglia, ma è penoso esistere quando quest’attimo d’amore è svanito. Tutto ciò in Aprile, mese freddo e ventoso ma fiorito di glicine e verde d’erba giovane, gioioso ma foriero di morte, almeno nel pensiero.
    Un caro saluto
    Giorgina,

    • Cara Giorgina ,mi mancavano i tuoi commenti preziosi ai miei post, queste parole che hai riservato alla lirica di Mario , sono testimonianza della tua capacità unica di leggere ” attraverso la poesia” , di sentire il valore della parola oltre il suo comune significato , di elaborare e consegnare alla mente e al cuore del lettore la metafora che vive nel verso luziano che sempre vola altissimo …
      Grazie per questo tuo commento che rende ” diamante ” il mio blog… Un caro abbraccio
      Barbara

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s