Il Tempo del Teatro

Un breve post, nato dalla lezione di questa mattina con il mio allievo Mario.

Cercando di chiarire alcuni aspetti tecnici circa l’impostazione di una lettura ad alta voce, ho spiegato a Mario che il Tempo del Teatro è sempre un Tempo Kairos,
un Tempo del Cuore,
Tempo dell’Emozione,
Tempo che annulla il Tempo Kronos,
che dilata il nostro sentire, che amplifica ogni possibile percepire, che non chiude mai un pensiero, ma spalanca le porte dell’anima sul Possibile e sull’Impossibile,dimensioni che appartengono per definizione al mistero del Rito teatrale.

epidauro

La Pausa, che pur aggiunge senso al dettato delle Parole, non è mai pausa conclusiva, è sempre apertura e preparazione a ciò che seguirà.
Il Tempo della Pausa , è Tempo di Silenzio, che sospenderà per un breve attimo il corso delle cose

Ed è in quell’attimo che tutto potrà accadere..
Quell’attimo che è pura Creazione ,
tempo finito che diviene infinito,
perchè infinite sono le possibilità di espressione del nostro Essere, che si proietterà nella nostra Voce per Volontà Divina.

Quella Voce che è strumento perfetto ,
fuori dal Tempo,
che il Tempo della Vita può far dimenticare ,
che il Tempo del Teatro renderà Immortale.

(immagine presa dal web, Il Teatro di Epidauro)

Advertisements

16 thoughts on “Il Tempo del Teatro

  1. kairos è il “buon tempo”, il “giusto tempo”. Nella danza è il momento, preceduto dall'”anacrose” (il silenzio, il levare), di muovere il primo passo. Non c’è altro tempo, solo uno uno è quello esatto: kairos. E se il primo passo è esatto tutta la danza lo sarà. 🙂

    • bellissimo commento,
      un parallelismo magnifico con il tempo della danza, grazie per la tua presenza e per le tue parole che aggiungono nuovo senso alle mie.
      un caro saluto e un abbraccio,
      Barbara 🙂

  2. Il tempo kairos per me è quel momento speciale che non ha dimensione ..a volte e’ un attimo …come quando trasformo le parole in immagini ..in quel momento di ascolto o di lettura a volte accade qualcosa di speciale , finisce il tempo fisico e inizia un non tempo e ho bisogno di cogliere questo momento ,di “fissarlo”perché’ se passa l’ho perduto ,perdendo così opportunità di emozione e gioia per sempre ,ce ne saranno altri ma non quello..
    Un grande bacio a te che ci regali con il teatro tanti tempi kairos!

    • è proprio quello il tempo giusto, il tempo kairos, il tempo della creazione mia cara Paola…
      Grazie a te mia cara allieva, che sai trasformare in arte ogni momento prezioso che il Teatro ti sta donando..
      a domani, un bacio 🙂

  3. “….non è mai pausa conclusiva, è sempre apertura e preparazione a ciò che seguirà.” Ecco hai esperesso con le parole ciò che io sento quando ascolto la lettura di testi teatrali, poesie, anche un romanzo…anche quando leggo per me stessa cerco sempre di dare a quella pausa il legame del “rigo dopo”…non è facile, ci vuole studio e sentire davvero con il cuore. Quello che a te riesce perfettamente.

    • Tu sei ascoltatrice colta e sensibile, ed ecco perchè senti con il cuore ciò che la voce recitante pronuncia quando è lì dinnanzi allo spartito delle parole…
      Comprendi perfettamente l’intensità del tempo kairos, lo fai tuo, vivi fino in fondo l’emozione , ed è condizione di grazia assoluta quando accade…
      Grazie perchè sempre mi ascolti con il cuore quando anche per te pronuncio, quando la mia voce diviene voce di anima , nell’eternità di tutto il tempo amica mia..
      E grazie per questo commento prezioso e per il tuo esserci ..
      un abbraccio forte 🙂
      Barbara

  4. La pausa di silenzo che prelude a infinite possibilità. Il mutarsi del tempo in spazio per il divino. Raccolgo questa lezione in questo pomeriggio di silenzio davanti allo spettacolo della natura del parco del Ticino.

    • Grazie di cuore,
      sei sempre cara e ti ringrazio perchè ti lasci attraversare dall’emozione che dalla parola scaturisce…
      un abbraccio per te 🙂
      buona giornata,
      Barbara

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s