Carnevale Romano

carnevale romano 2

Sono entusiasta di presentarvi un nuovo spettacolo,memoria di uno degli eventi più gioiosi e antichi del popolo romano,“Il Carnevale”.

Un omaggio alla Poesia di Giuseppe Gioacchino Belli e Trilussa, voci di una Roma colta e al tempo stesso scanzonata, di una Roma che sa prendersi in giro, e affrontare con il sorriso ogni difficoltà.

Legata allo spettacolo , una cena con un Menù della tradizione romana, con piatti tipici della cucina storica di Roma.
Arte e gusto, poesia della parola e del palato.

Una serata all’insegna della comicità e del divertimento…

Insieme a me in scena, tre brave allieve-attrici,Emanuela, Katia e Angela, della Compagnia del Cavaliere, in una riduzione-adattamento in romanesco, di un classico scespiriano, “Le allegre comari de Trastevere”.

La serata si terrà a Roma ,venerdì 30 gennaio alle 20.30.
Per chiunque avesse desiderio di avere maggiori informazioni e partecipare, come sempre può scrivermi a: tuttoilmondoateatro@gmail.com

Vi saluto con un momento di poesia trilussiana:

La Statistica:

“Sai ched’è la statistica? E’na cosa
che serve pe’ fa’ un conto in generale
de la gente che nasce , che sta male,
che more,che va in carcere e che sposa.

Ma pe’ me la statistica curiosa
è dove c’entra la percentuale,
pe’ via che, lì, la media è sempre eguale
puro co’ la persona bisognosa.

Me spiego: da li conti che se fanno
seconno le statistiche d’adesso
risurta che te tocca un pollo all’anno:

e, se nun entra ne le spese tue,
t’entra ne la statistica lo stesso
perchè c’è un antro che ne magna due!”

pinelli

L’indovina de le carte:

“-Pè’ fa’ le carte quanto t’ho da dà?
-Cinque lire.-Ecco qui;bada però
che m’hai da dì la pura verità…
-Nun dubbitate che ve la dirò.

Voi ciavete un amico che ve vo
imbrojà ne l’affari.-Nun pò sta
perchè l’affari adesso nu’ li fo.
-Vostra moje v’inganna.-Ma va’ là!

So’ vedovo dar tempo der cuccù!
-V’arimmojate-E levate de qui!
Ce so’ cascato e nun ce casco più!

-Vedo sur fante un certo nun so che…
Ve so’ state arubbate…-Oh questo sì:
le cinque lire che t’ho dato a te.”

carnevale-romano

Felicità:

“C’è un’Ape che se posa
su un bottone de rosa:
lo succhia e se ne va…
Tutto sommato, la felicità
è una piccola cosa.

(immagini prese dal web)

Advertisements

14 thoughts on “Carnevale Romano

    • Vero!
      Trilussa è attualissimo, spirito sagace e lettore attento della sua società, che a quanto pare assomiglia molto alla nostra…
      e magnamosela sta statistica;)
      una buona serata per te!
      Barbara

  1. Dopo il post di Pirandello …Trilussa e’ la risposta giusta ..egli abbraccia la filosofia teatrale di Pirandello in pieno; commenta con ironia la corruzione dei politici, i problemi sociali ..insomma la Verità in rima e in romanesco! Del resto Trilussa viene descritto anticonformista, passionale e folle.Folle! 😉

    Non vedo l’ ora di vedervi il prossimo 30 gennaio …viste le prove posso dire che sarà divertentissimo ..non servono parole per descrivere la tua bravura e loro tre che ti accompagnano nello spettacolo sono brave davvero!!
    Bacissimi
    PaolaSibilla

    • Cara Paola,
      hai ragione…
      Pirandello e Trilussa sono stati autori capaci di leggere e interpretare perfettamente il momento storico e sociale in cui sono vissuti, usando l’umorismo il primo, e la comicità il secondo, per smontare le finte costruzioni che la società mette in piedi per nascondere la Verità.
      La bellezza del Teatro è questa… Studiare e approfondire autori sempre nuovi per migliorare la conoscenza di noi stessi e del mondo che ci circonda..
      Lo spettacolo sarà un momento luminoso, rideremo, giocheremo, e doneremo emozioni sincere a tutti coloro che parteciperanno…e non solo… Anche la cucina farà la sua parte…aiutandoci ad incantare tutti gli spettatori…
      un bacio grande per te.
      Barbara

    • Anche a me piace molto!
      E sono felice di poter dar voce alla sua Poesia, che sembra già scritta per essere recitata, senza dover fare nessun adattamento..
      Un abbraccio per te, e grazie del commento:)
      Barbara

  2. Scusa l`interruzione.
    Papa era un grande “attore” se cosi` lo possiamo chiamare. Tutte le volte che aveva tempo, era vigile del fuoco e di tempo ne aveva sempre poco,ma per mio fratello e me trovava sempre il modo di organizzare un piccolo teatrino sul belli e trilussa, diceva che ci avrebbero insegnato a vivere. Pensa che bei ricordi. Grazie per questi ricordi e grazie per la serata di “CARNEVALE ROMANO” bacioni

    • E’ bellissimo questo tuo ricordo cara Paola…
      ricco di verità e amore..
      ed è ancor più bella la capacità evocatrice e profetica che appartiene solo al Teatro nella sua essenza metafisica e divina..
      Ti abbraccio forte e grazie per aver condiviso un momento tanto luminoso della tua vita,con me e con tutti i lettori del Blog.
      Baci
      Barbara

  3. Proprio oggi ci chiedevamo se l’idea di questo spettacolo era fattibile.
    Bellissimo!!!
    Ci sentiamo presto per i dettagli.

    E su trilussa che dire: grande, se lo leggi sembra che abbia scritto appena ieri.

    • Quindi verrai….
      che bello!!!
      e vedrai che meraviglia tra la bellezza dello spettacolo e la delizia della cena:)
      Un’esperienza di Arte e Gusto..
      Ti abbraccio forte e ti scrivo per tutti i dettagli.
      Un bacio grande amica cara…
      Barbara

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s