“E sempre ho negli occhi quella strada col sole”

640px-Sibilla_Aleramo

Questo sarà il preludio di un post più articolato che scriverò nei prossimi giorni, avente come oggetto un intenso Epistolario.
Dopo le lettere di Luigi Pirandello e Marta Abba, ecco l’amore di Dino Campana e Sibilla Aleramo, amore cercato, vissuto, rinnegato, ritrovato e consumato come fiamma ardente.

Non dirò di più lasciandovi con una lettera di Sibilla a Dino datata 9 Agosto 1916, di questa lettera ho realizzato un adattamento teatrale che ho inserito nello Spettacolo sull’Amore che tornerà in scena a Roma il 9 Novembre:

“Dino, provo qualcosa di talmente forte che non so come lo reggerò…
Sei tu che mi squassi così?Cosa m’hai messo nelle vene?
E sempre ho negli occhi quella strada col sole, il primo mattino, le fonti dove m’hai fatto bere, la terra che si mescolava ai nostri baci, quell’abbraccio profondo della luce.
Dove sei, che mi sento così strappata a me stessa?
Mi chiami, o m’hai dimenticata?
Oh ti voglio, ti voglio, non ti lascerò ad altri, non sarò d’altri, per la mia vita ti voglio e per la mia morte.

Dino_Campana

Mi aspetti, dimmi, mi aspetti vero?
Saremo soli sulla terra.
Bruceremo.
Ci mescoleremo allo spazio, prendimi,tienimi, io non ti lascio, bruceremo.

Dimmi che mi manca così il respiro perchè mi chiami, perchè mi vuoi…”

(immagini prese dal web)

Advertisements

8 thoughts on ““E sempre ho negli occhi quella strada col sole”

  1. E` veramente una poesia struggente dove amore e pazzia s`incontrano. Dove si sente la passione e il calore del sole, ma anche della pazzia che supera la vita

    • la pazzia è stata compagna fedele di Dino Campana per l’arco della sua pur breve vita e purtroppo ha segnato tutti i suoi rapporti più veri e profondi, tra cui anche il legame con questa donna sensibile e intelligente che lo ha amato superando con il suo amore, finchè ha potuto, quei limiti che la mente alterata del poeta poneva costantemente tra di loro….
      E’ davvero struggente come ben dici cara Paola, è stato un amore carico di amore e di follia, che ha cambiato per sempre le vite di entrambi..
      ti abbraccio forte,
      Barbara

  2. Vidi un film ‘Un viaggio chiamato amore’ su Sibilla Aleramo e sul suo amore per Dino Campana che mi piacque moltissimo… Ho letto molto di entrambi e mi hanno passato il concetto, poi condiviso, di quanto può essere la follia davvero simile all’amore. Buona giornata Barbara aspetto l’approfondimento… Passa un buon we!

  3. Ricordo bene il film cara Marù, la regia era di Michele Placido e Laura Morante interpretava Sibilla Aleramo…
    E’ la storia d’amore per antonomasia la loro, due poeti che si incontrano attraverso un manoscritto da recensire, e poi l’amore, l’amore che consuma, che genera passione travolgente, distacchi infiniti, follie, manie, abbandoni e ritorni sempre più tristi e disperati..perchè Dino era malato, una psicosi per definirla in termini tecnici, un demone nero che ha segnato la sua vita personale e artistica, che ha travolto con sè la vita di questa donna che lo ha amato, senza giri di parole , davvero alla follia….
    Spero di postare entro domani l’approfondimento…
    Grazie per il commento amica mia carissima
    un bacio, buon weekend
    Barbara

    • cara vadana33 che bello ritrovarti sul mio blog con i tuoi commenti, vero, amori che sanno d’antico e eterno, pieni di passione e poesia, la vita e l’arte che follemente coincidono…
      ti abbraccio e ti auguro una bellissima giornata!
      Barbara

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s